giovedì 23 giugno 2011

Porte blindate, per dormire sonni tranquilli..

Abbiamo già dato un'occhiata generale all'importanza delle porte nell'arredamento della nostra casa, ma c'è un discorso a parte da fare per quanto riguarda uno specifico tipo di porta che è la porta blindata.

Quando si parla di porta blindata si parla automaticamente di sicurezza, il primo aspetto che ci viene in mente riguardo le porte blindate è quanto siano in grado di proteggerci e quanto siano affidabili. Le porte blindate o porte corazzate o anti-effrazione, sono dei tipi di particolari di porte che vengano rinforzate e che posseggono tutta una serie di sistemi e caratteristiche che le rendono molto difficili da forzare. La caratteristica intrinseca della porta blindata quindi e che deve essere solida, sicura e resistente a qualsiasi tipo di tentativo di violazione o forzatura, e questo discorso che non riguarda solo le abitazioni residenziali ma anche uffici oppure banche.

I produttori, per questo motivo, tendono a testare e curare il sistema di sicurezza su tutta la linea per garantire un prodotto affidabile, ed esistono dei criteri particolari per valutare l'efficienza e l'affidabilità di una porta blindata.

Tra questi possiamo citare la resistenza ai vari tipi di carico, come quello statico dinamico oppure la resistenza a quello che può essere un attacco di tipo manuale. A seconda del rischio e dell'ambiente che la porta deve proteggere, la porta blindata viene classificata in classi che vanno da uno a sei.

Vengono costruite solitamente il legno ma ovviamente con controtelaio in acciaio. Anche il fissaggio al muro è molto importante perché una porta potrebbe essere violata utilizzando quella via secondaria, ossia staccandola direttamente dal muro. Deve essere in grado anche di resistere al calore, infatti molte di esse sono costruite con materiali di tipo ignifugo.

1 commento: